3 – Fairchild 670

Il compressore/limiter stereo Fairchild 670

Il compressore/limiter stereo Fairchild 670

Il compressore stereo Fairchild 670 batte almeno tre record: valutato anche trentamila euro, è senza dubbio il compressore più costoso al mondo; con i suoi 30 chilogrammi è certamente il più pesante, ed è – soprattutto – il re indiscusso della limitazione a valvole con tecnologia vari-mu.

Il termine vari-mu qui indica il modo in cui il rapporto di compressione cambia dinamicamente in risposta al livello del segnale. Il risultato è una forma unica di compressione soft-knee che risponde in modo diverso a seconda del tipo di segnale che viene immesso in esso. Questo è il limitatore per mastering definitivo.

Leggi anche: Fairchild 670 – compressore/limiter stereo

Gli unici comprensibili  svantaggi di possedere una di queste rare macchine da sogno sono la scarsità di valvole (e le loro coppie abbinate) ed i costi di manutenzione costanti, spesso ingenti. 

Fortunatamente, per chi ha un budget più realistico, ci sono diversi plug-in che offrono la propria versione di questo compressore leggendario, comprese quelle di Universal Audio, IK Multimedia ed il Waves PuigChild, in vendita qui