16 – Waves L2 Ultramaximizer

Waves L2 Ultramaximizer

Waves L2 Ultramaximizer – limiter stereo da mastering

Il Waves L2 è essenzialmente un limiter stereo da mastering. E’ l’unica unità digitale ad essere menzionata in questa lista. Infatti la compressione è uno di quei campi in cui gli apparecchi basati su DSP sono tradizionalmente noti per non essere all’altezza dei loro corrispettivi analogici. Solo molto poco recentemente i plugin hanno raggiunto risultati paragonabili all’analogico quando si tratta di controllare la dinamica di un segnale. 

Nell’epoca della guerra del loudness, il fascino del Waves L2 è immediato: fa suonare più forte le tracce.  Per questo motivo è diventato uno strumento irrinunciabile in molti studi di mastering. Sostanzialmente lavora come ogni altro limiter, riducendo sensibilmente i picchi di un mix in modo che tutto possa essere amplificato per aumentare il loudness medio del brano.

Se viene spinto al limite, riduce notevolmente la dinamica delle tracce, applica distorsione e più creare un suono tremendamente duro. Ciononostante il Waves L2 è uno degli strumenti più popolari fra gli ingegneri di mastering che cercano di spremere i mix fino all’ultima frazione di decibel. 

una schermata del plugin Waves L2 ultramaximizer

Una schermata del plugin Waves L2 Ultramaximizer

La versione hardware suona in maniera pressoché identica all’omonimo plugin su cui è basato. Pertanto, a meno che non si stia progettando di allestire uno studio di mastering di concezione hardware, anche il plugin svolgerà egregiamente il suo compito. La versione software del Waves L2 Ultramaximizer è acquistabile qui